lunedì 13 Luglio 2020
Altre aree

    Post-piena, volontari al lavoro: alla Zambra prosegue l’opera di ripulitura

    LA ZAMBRA (BARBERINO TAVARNELLE) – L’ondata di piena è, per fortuna, passata. La Zambra, nel comune di Barberino Tavarnelle, al confine di quello con Poggibonsi, è stata una delle località più colpite.

    Qui infatti l’Elsa è uscita dal suo alveo, rendendo per alcune ore necessaria anche l’evacuazione di 23 famiglie.

    La piena, come si diceva, è passata. Ma non è passata la necessità di ripulire e operare dove l’acqua ha lasciato il posto al fango.

    Ed ecco quindi, come sempre, necessaria l’opera dei volontari che, anche in questa occasione, sono stati un tassello insostituibile ovunque.

    In questo caso vedete all’opera quelli de La Racchetta (sezione di Tavarnelle e altre sezioni) che anche oggi, martedì 19 nvembre, sotto la pioggia, erano al lavoro per la comunità.

    “Continuano – ha detto il sindaco di Barberino Tavarnelle David Baroncelli – gli interventi di pulizia e ripristino della viabilità alla Zambra. Un grazie enorme ai volontari della Racchetta”.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...