spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Anche a Gaiole in Chianti parte la Green Food Week del progetto Sostenibilmense

    Oggi, giovedì 10 marzo, la mensa scolastica propone dei piatti sostenibili nel menù dei bambini

    GAIOLE IN CHIANTI – Anche il Comune di Gaiole in Chianti ha accolto l’invito lanciato alle amministrazioni comunali che hanno aderito al progetto Sostenibilmense, di partecipare alla campagna Green Food Week per promuovere uno o più piatti sostenibili nei menù delle mense scolastiche dal 7 all’11 marzo.

    Nelle scuole di Gaiole nel menù di oggi, giovedì 10 marzo, giornata culmine del Green Food Week, saranno pertanto inserite delle piccole modifiche al menù somministrato ai bambini del nido e dell’infanzia presenti a mensa.

    Sarà aggiunta una crudité di verdure di stagione miste biologiche e, a fine pasto, un piccolo dolce (torta di carote e mandorle) per festeggiare con i bambini questa giornata.

    La produzione di cibo è tra i più importanti fattori che impattano sul cambiamento climatico, sulla perdita di biodiversità, sull’uso delle risorse idriche, sulla compromissione dei cicli dei nutrienti e sui cambiamenti dell’uso del suolo.

    Non tutti gli alimenti pesano allo stesso modo sul pianeta: il settore zootecnico è responsabile del 15% delle emissioni antropogeniche di gas serra, sfruttando quasi l’80% delle terre agricole globali (dati IPCC e FAO).

    La Green Food Week è una settimana simbolica che nasce per sensibilizzare le famiglie su questo tema.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...