spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Linee telefoniche fisse (e internet) interrotte, guasto in fase di ripristino

    Il vicesindaco Romiti: "Ci siamo attivati immediatamente per segnalare e richiedere un intervento a Telecom"

    GREVE IN CHIANTI – A causa del guasto di un cavo fibra della Telecom un'ampia parte del territorio grevigiano è rimasto privo di copertura telefonica fissa.

     

    E' quanto ha appreso ieri il Comune di Greve in Chianti, a seguito delle numerose segnalazioni effettuate dai cittadini (qui trovate l'articolo sul Gazzettino del Chianti).

     

    “Gran parte del nostro territorio – spiega il vicesindaco Stefano Romiti (in foto) – è rimasto senza linee telefoniche fisse, collegamenti internet e con importanti problemi di comunicazione anche sulla rete mobile".

     

    "Le segnalazioni – prosegue – sono pervenute dalle famiglie residenti a Greve e nelle frazioni tra cui Strada, Chiocchio, Panzano".

     

    "Ci siamo interfacciati con il gestore Telecom – annuncia Romiti – il quale ci riferisce che, in seguito ad un incidente, è stato danneggiato un grosso cavo fibra che porta il servizio telefonico nelle nostre zone”.

     

    Telecom ha fatto inoltee sapere che i lavori di ripristino si sarebbero dovuti concludere in queste ore.
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...