spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 10 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    E’ scomparso Paolo Grossi, ex presidente della Corte Costituzionale: viveva a Greve in Chianti

    Il sindaco Paolo Sottani: "Lo ricorderemo sempre come un esempio, come integerrimo servitore dello Stato, strenuo difensore della legalità, uomo affabile e rispettoso verso tutti"

    GREVE IN CHIANTI – Appresa la triste notizia, l’amministrazione comunale di Greve in Chianti esprime profonda commozione e cordoglio e si unisce al dolore dei familiari e degli amici per la scomparsa del professor Paolo Grossi.

    Se ne va a 89 anni da cittadino residente a Greve in Chianti con un illustre percorso professionale e umano alle spalle. 

    Il professor Grossi aveva ricoperto il ruolo di presidente emerito della Corte costituzionale ed era stato storico del diritto italiano e professore per oltre quarant’anni all’Università di Firenze.

    “Ho avuto modo di conoscere il professor Grossi durante il corso del mio doppio mandato – dichiara il primo cittadino Paolo Sottani – e mi sono sinceramente affezionato alla sua persona”.

    “Sono sempre rimasto intimamente colpito dalla sua semplicità – aggiunge – dalla gentilezza dei suoi modi, dal rispetto profondo mostrato in ogni occasione per la Costituzione, per la legge, per le istituzioni”.

    “Anche quando come amministrazione comunale abbiamo organizzato incontri con la cittadinanza su argomenti legati alla giustizia – continua Sottani – il professor Grossi ha sempre accettato con grande disponibilità, con spirito di servizio e di dedizione alle Istituzioni, di venire ad illustrare con parole semplici e chiare le normative vigenti sulla materia trattata”.

    “Sono sempre rimasto colpito dal rispetto e dall’impegno mostrati nei confronti degli studenti, ai quali ha dedicato la propria vita come professore universitario – prosegue ancora il sindaco – e lo ha fatto da vero educatore seminando, oltre alla conoscenza, anche i valori della correttezza, dell’onestà, dell’integrità morale, che sempre lo hanno contraddistinto”.

    “Anche quando è stato nominato presidente della Corte Costituzionale – ribadisce Sottani – ha mantenuto il profilo di persona semplice che sapeva rapportarsi con amabilità e rispetto. Lo ricordo e lo ricorderemo sempre come un esempio, sia come integerrimo servitore dello Stato, strenuo difensore della legalità sia come uomo affabile e rispettoso verso tutti ed in particolare verso i suoi stretti collaboratori”.

    “Esprimo alla famiglia a nome mio personale e di tutta l’amministrazione comunale – conclude il sindaco – le sentite condoglianze per la scomparsa del professor Paolo Grossi, che ho avuto l’onore di annoverare fra i nostri concittadini, essendo residente a Greve in Chianti”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...