spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Coop di Greve: “In arrivo prodotti di qualità dalle zone terremotate del Centro Italia”

    Scelta importante della cooperativa: "Per sostenere gli imprenditori che commercializzano prodotti tipici umbri"

    GREVE IN CHIANTI -" Abbiamo già contattato diverse realtà locali e ben presto avremo in negozio una lista di prodotti che saremo lieti di offrirvi, sicuri del loro pregio e lieti di poter aiutare le aziende della zona a ripartire dopo questa dura prova".

     

    La Cooperativa Italia Nuova di Greve in Chianti si sta muovendo in questi giorni per mettere a disposizione di soci e clienti prodotti di alta qualità provenienti dalle zone terremotate dell'Umbria.

     

    "E' cosa nota – spiegano dalla Coop di viale Vittorio Veneto – che un sisma come quello che ha appena colpito il centro Italia mette a durissima prova l’economia della zona colpita. Il terremoto distrugge le strutture e le infrastrutture, fermando la produzione delle aziende e mettendo in grave difficoltà le famiglie che ci lavorano".

     

    "Per questo – sottolineano – si è attivata per sostenere gli imprenditori che commercializzano prodotti tipici dell'Umbria. Molti negozi sono ancora aperti e disponibili per le spedizioni, altri invece, se pure hanno dovuto chiudere a causa dei danni subiti, consegnano comunque i loro prodotti in tutta Italia".

     

    "Acquistare i prodotti di queste zone – concludono – dove fra l'altro si possono individuare molte eccellenze gastronomiche, potrà dare una boccata di ossigeno alle aziende che sono state colpite".

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...