spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Marzo 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bollette Alia, Zoppini e Franchi: “Risposte insufficienti. Convocata commissione consiliare”

    Martedì 1 dicembre: "Sarà oggetto di pubblicità sui canali istituzionali del Comune e pertanto sarà possibile seguirne i lavori sul canale YouTube del Comune di Impruneta"

    IMPRUNETA – “Oramai diversi giorni fa ci sono arrivate molteplici segnalazioni riguardanti degli aumenti, ingiustificati, da parte di Alia Spa. Sono arrivate risposte dal Comune e da Alia, ma non ci sono parse sufficienti, ed anzi inadeguate”.

    A parlare sono i consiglieri comunali di opposizione Matteo Zoppini e Gabriele Franchi, di Fratelli d’Italia e Cittadini Per Impruneta.

    # Bollette “pazze” di Alia, Zoppini e Franchi: “Spiegazioni del gestore insufficienti. Andremo in fondo”

    Che poi annunciano: “Abbiamo così approfondito con alcuni cittadini la questione delle bollette e ci sovvengono sempre più dubbi, anche in ragione del fatto che abbiamo constatato essere alquanto difficile, se non impossibile, parlare con Alia telefonicamente”.

    “Per questi motivi – dichiara Zoppini, presidente della Commissione Permanente di Garanzia e Controllo – ho ritenuto necessario provvedere alla convocazione della commissione, convocata per martedì 1 dicembre alle 17.30 in via telematica”.

    # Alia: “Impruneta, nel saldo Tari 2020 considerato l’aggiornamento composizione nucleo familiare” 

    “Sarà oggetto di pubblicità sui canali istituzionali del Comune – prosegue Zoppini – e pertanto sarà possibile seguirne i lavori sul canale YouTube del Comune di Impruneta”.

    “In quella sede – promette – rivolgeremo ad Alia una serie di quesiti che, contiamo, possano far luce su quanto accaduto. Chiederemo inoltre che venga rappresentato in modo chiaro e preciso come poter verificare la propria posizione, e ci assicureremo che rispondano compiutamente ad ogni richiesta” 

    “Frattanto – riprende Franchi – date le molte domande in proposito, laddove la scadenza del bollettino dovesse essere precedente alla data di convocazione della Commissione, il suggerimento è comunque di pagarla e poi fare ricorso, onde evitare il prodursi a vostro carico di interessi moratori”.

    “Nel caso aveste specifici quesiti o argomenti determinati – conclude – oltre a quelli evidentemente connessi  e collegati alla vostra segnalazione, potete ben segnalarceli così da proporli in sede di commissione”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...