spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sostituite le due grandi caldaie: la soddisfazione del vicesindaco Leonello Buccianelli

    Stanno terminando proprio in questi giorni i lavori di sostituzione delle due grandi caldaie della centrale termica della scuola media di Tavarnuzze “Domenico Ghirlandaio”.

    Da lunedì prossimo 5 novembre, gli studenti che rientrano dopo il lungo ponte di Ognissanti, troveranno la scuola riscaldata e l’acqua calda a disposizione. Ma già da domani pomeriggio (anche se l’attività scolastica sarà già terminata), l’impresa che svolge i lavori conta di far partire le due nuove caldaie, riservandosi i giorni di venerdì e sabato, quando la scuola media rimarrà chiusa, per ulteriori verifiche e monitoraggi.

    I lavori di sostituzione delle due caldaie che servono sia i locali della scuola media sia quelli della palestra, sono partiti a metà della scorsa settimana e sono proseguiti per tutto il sabato successivo. Lunedì mattina i tecnici erano di nuovo al lavoro e sono andati avanti per tutta la giornata di ieri e ancora proseguiranno per quella di oggi. Considerato il previsto calo delle temperature a partire dallo scorso fine settimana, le famiglie dei ragazzi erano state preventivamente informate dei possibili disagi legati alla mancanza del riscaldamento a scuola.


    I lavori fanno parte del più ampio e complesso progetto di adeguamento della centrale termica della scuola che al termine dell’intervento di sostituzione delle due caldaie, prevede lavori di edilizia, la sostituzione delle tubazioni e degli impianti elettrici della centrale termica e la demolizione delle canne fumarie esistenti con la loro sostituzione. L’importo complessivo è calcolato intorno ai 175mila euro di cui 135mila sono già stati stanziati. La spesa per la sostituzione delle due caldaie è di circa 40mila euro.


    “Si tratta di un altro tassello per l’adeguamento di tutto il plesso scolastico e che si va a sommare ad altri interventi fatti in passato su questa struttura. E’ stato un intervento oneroso – dichiara l’assessore ai lavori pubblici, Leonello Buccianelli (nella foto sopra, gentilmente concessa da Claudio Guardi) – che conferma la nostra attenzione a investire per la messa in sicurezza delle scuole del territorio. “Siamo soddisfatti – aggiunge l’assessore alla pubblica istruzione, Francesca Buccioni – perché nonostante tutto siamo riusciti a far proseguire senza interruzioni sia l’attività della didattica sia quella della mensa”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...