spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 28 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’1 novembre i volontari de La Racchetta hanno dato l’apporto decisivo per la ripulitura

    IMPRUNETA – A volte gli angeli del fango possono avere anche delle divise verdi e gialle. E arrivare in un giorno festivo, un venerdì 1 novembre, quando riescono a portare il sole anche in mezzo alla melma e al fango.

     

    E' successo nelle due case dei Falciani letteralmente travolte dall'alluvione del 21 ottobre scorso (qui sotto trovate gli articoli che le riguardano): venerdì scorso infatti sette squadre de La Racchetta sono intervenute per dare un apporto decisivo ai proprietari, ormai sconvolti dal danno riportato in seguito al passaggio delle acque.

     

    Le sezioni intervenute sono state: quattro squadre della sezione del Ferrone; un squadra della sezione di Marciola – Scandicci; una squadra sezione Montespertoli; una squadra sezione Montelupo.

     

    Per un totale di circa trenta persone e sette mezzi allestiti con attrezzatura con acqua ad alta pressione.

     

    Le squadre sono rimaste dalla mattina alla sera, rimuovendo dalle abitazioni il materiale presente all'interno: e parliamo davvero di grandi quantità, basta semplicemente scorrere le foto qui sopra per rendersene conto.

     

    Hanno lavorato duro, ripulendo con acqua a pressione l'abitazione e spostando la mobilia nell'area esterna della casa per pulirla. Alla sera le due abitazioni erano state ripulite all'interno ed erano stati rimossi tutti gli oggetti presenti.

     

    Un intervento decisivo a sostegno di chi, da solo, davvero non ce l'avrebbe mai fatta.

     

    ARTICOLI SULLO STESSO ARGOMENTO

     

    – Falciani: "Rimasti solo con i vestiti che avevamo in dosso". Due famiglie travolte dalla piena della Greve: hanno perso tutto. La paura per il futuro

     

    – Auto travolta dalla Greve: recupero dei vigili del fuoco. Trascinata dai Falciani alle Terme. Dentro aveva trovato "casa"… una nutria

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...