spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    CDC su dimissioni Patruno (M5S): “Grazie per il lavoro svolto”

    Il coordinatore Francesco Bianchi: "Buon lavoro al suo successore. Ci auguriamo confronto sui temi. Rispettoso"

    IMPRUNETA – "Il Coraggio di Cambiare ringrazia il consigliere comunale Gerardo Patruno per il lavoro svolto e augura buon lavoro al suo successore".

     

    Una nota, diramata dal neo coordinatore del CDC Francesco Bianchi (in foto), saluta così le dimissioni del consigliere comunale del M5S Gerardo Patruno.

     

     

    "Ci auguriamo – prosegue la nota – che il confronto sia sempre rispettoso e che vi sia un confronto sui temi anche fatto di proposte e soluzioni e che le posizioni politiche siano sempre chiare e senza fazioni".

     

    "La situazione economica locale e la situazione politica nazionale – viene rimarcato -stanno vivendo un momento difficile: questo deve far riflettere per pianificare il futuro facendo comunità e non alimentando l’odio".

     

    "Ribadiamo – è la conclusione – a livello politico in modo chiaro la nostra distanza da tutte le forme di intolleranza e violenza verbale o fisica, che fanno velocemente presa e formano gruppi che poco hanno a che vedere con la politica. Riponiamo speranze in un futuro migliore e in scelte condivise utili a tutti i cittadini".

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...