spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    In piazza Buondelmonti attese ben oltre mille persone a tavola. Con questo tocco “eco friendly”

    IMPRUNETA – In piazza Buondelmonti, ai piedi della Basilica di Santa Maria all'Impruneta e del palazzo pubblico oggi, sabato 14 settembre, tutti i cittadini impegnata nella realizzazione della Festa dell’Uva nei quattro rioni si siederanno a tavola per cenare sotto le stelle.

     

    L’attesissima "Cena dei 4 Rioni" che da alcuni anni si svolge in piazza Buondelmonti era originariamente in cartellone sabato 7 settembre, rimandata per rispetto alla giornata di preghiera e digiuno per la pace in Siria alla quale aveva aderito la comunità parrocchiale di Impruneta. 

     

    Ogni rione apparecchierà la propria ”porzione” di Piazza in corrispondenza del cantone dal quale ha inizio ciascun territorio rionale e per la cena verranno utilizzati solo ed esclusivamente più di 6.000 stoviglie biodegradabili (piatti, bicchieri e posate) che a fine convivio, verranno gettate nell’apposito cassonetto per la raccolta differenziata. 

     

    “Questa cena in piazza – ha dichiarato il presidente dell’Ente Festa dell’Uva Luca Gasparri – è un ottimo motivo per ritrovarsi assieme, ognuno sotto la propria bandiera, e brindare alla buona riuscita dell’87esima Festa dell’Uva che si svolgerà domenica 29 settembre”. 

     

    Intanto per l’intensa perturbazione annunciata sul centro-nord della nostra penisola, l’Ente Festa dell’Uva ha deciso di posticipare a domenica prossima, 22 settembre, la mostra-mercato “Il Chianti nelle mani” (organizzata insieme a Gazzettino del Chianti, Centro Commerciale Naturale e Comune) con creazioni artigianali, negozi del centro commerciale naturale aperti, stornellatori in piazza. E i "maghi" dei cibi di strada che proporranno trippa, lampredotto, porchetta e fritture.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...