spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 14 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Elezioni Impruneta, Andrea Mayer ufficializza la sua candidatura nel Pd: ma c’è da attendere domani…

    Primarie o accordo? "Era stato deciso di attendere sino a martedì 7 marzo, per verificare se ci fossero le condizioni per convergere su una candidatura unitaria"

    IMPRUNETA – “Considerando che a Impruneta si voterà per il Comune il 14 maggio, credo sia importante dare un chiarimento: martedì 28 febbraio ho presentato nell’ambito del Partito democratico di Impruneta la mia candidatura a sindaco in vista delle primarie stabilite per il giorno di domenica 26 marzo”.

    Andrea Mayer, coordinatoe della mozione Schlein a Impruneta nell’ambito delle recenti primarie nazionali del Pd, ufficializza così la sua candidatura.

    Come anticipato nei giorni scorsi dal Gazzettino del Chianti infatti, oltre a quella di Riccardo Lazzerini, sul tavolo da mesi, all’ultimo minuto sono uscite due candidature: quella di Mayer e quella della consigliera comunale Angela Cappelletti.

    In realtà, sottolinea Mayer, “era stato deciso di attendere sino a martedì 7 marzo prima di comunicare all’esterno le candidature ufficializzate, così da verificare nei giorni a disposizione se fossero maturate o meno le condizioni per convergere su una candidatura unitaria”.

    Poi però l’uscita sul Gazzettino del Chianti, “evidentemente informato da qualcuno” aggiunge Mayer.

    “In attesa che entro domani si definisca chiaramente la situazione – argomenta Mayer – mi preme condividere che la mia candidatura nasce dalla presa di coscienza che anche nel nostro territorio sta crescendo in modo dirompente un’energia politica nuova. Un’energia politica che impone un punto di frattura con il passato e che, facendo i conti con i propri errori, sia in grado di innescare una rigenerazione reale e concreta delle proprie modalità, del proprio linguaggio e dei propri rappresentanti”.

    “Quello che è accaduto domenica 26 febbraio – prosegue – con la netta vittoria di Elly Schlein e, in Toscana, di Emiliano Fossi è un segnale chiaro ed incoraggiante, specialmente se pensiamo alle note vicende che negli ultimi mesi sono state al centro della politica locale ed in particolar modo del Partito democratico di Impruneta”.

    Centrosinistra Impruneta, la sorpresa? Oltre a Lazzerini ci sarebbero altri due candidati: in campo Mayer e Cappelletti

    “Senz’altro reduci da una stagione segnata anche da errori e da fallimenti – ammette – si impone adesso l’avvio con serietà e convinzione di un nuovo ciclo che metta in campo un rinnovamento politico condiviso e partecipato, plurale e collettivo nei metodi e nei contenuti”.

    “Quello che è arrivato domenica scorsa infatti – dice ancora Mayer – come ha dichiarato Elly Schlein, “è un mandato chiaro a cambiare davvero: cambiare volti, cambiare metodi, cambiare visione”. Per questo ho sentito, ora più che mai, la necessità di proseguire con impegno e passione il percorso avviato con il Comitato Parte da Noi Impruneta! con l’obiettivo di connettere tutti coloro che vorranno fare parte di un nuovo corso del centro-sinistra, fondato sulla credibilità e sulla coerenza”.

    “Sono convinto infatti che adesso inizi il compito più difficile e tutto da conquistare – guarda avanti – Ricostruire insieme una comunità che ritrovi la voglia e la forza di mobilitarsi per riuscire a mettere in pratica un cambiamento reale, al di là degli slogan. Una comunità che sia in grado di affrontare seriamente i problemi con spirito franco e plurale, riattivando idee, energie e intelligenze e rimettendo in moto una speranza che non ci faccia arrendere all’esistente, ma ci impegni tutti nel rigenerarlo”.

    “Sono fiducioso – conclude – che assieme al Pd di Impruneta, alla federazione metropolitana e alla segreteria regionale si riesca a comprendere con onestà intellettuale e pragmatismo la fase storica che stiamo attraversando e il contesto del nostro territorio. Ringrazio davvero le tante persone che in questi giorni mi hanno scritto e chiamato per dirmi che avevo preso con coraggio la scelta giusta e che Impruneta merita di essere amministrata in completa discontinuità col passato. E allora in questo momento non si tratta di far altro che attendere martedì”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...