spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Due in due giorni: in tutti e due i casi i proprietari erano alla “Festa della Musica”

    IMPRUNETA – L'allarme per i furti in casa nel capoluogo imprunetino ormai lampeggia sul rosso pieno: due in due notti, e nell'arco di poche centinaia di metri.

     

    E, in entrambi i casi, i proprietari delle case visitate erano impegnati presso la "Festa della Musica" al Parco del Sant'Antonio. Insomma, verrebbe quasi da pensare che ci sia una sorta di sorveglianza prima e durante il furto, in modo da poter agire indisturbati.

     

    Del primo avevamo dato conto sabato 6 luglio (clicca qui per leggere l'articolo): ad essere derubato il padre del consigliere comunale Riccardo Lazzerini, che anche su Facebook aveva espresso tutta la sua rabbia e la sua frustrazione.

     

    Frustrazione che questa mattina, alla notizia della seconda effrazione (come detto a poche centinaia di metri dalla prima) in due sere, è salita ulteriormente.

     

    A raccontarci quel che è successo è uno dei figli della famiglia derubata: "I miei genitori – inizia il racconto – erano alla festa della Filarmonica al Parco del Sant'Antonio: si sono accorti di tutto quando sono rientrati, attorno a mezzanotte e mezza".

     

    "I ladri hanno forzato persiana e finestra e sono entrati: "Prima – conclude l'uomo – si sono diretti verso i comodini, dove pensavano di trovare qualcosa di valore. Poi hanno rovistato un po' dappertutto. Hanno rubato degli orecchini e circa 400 euro in contanti: ma, come si dice sempre in questi casi, è la violazione ad aver angosciato di più".

     

    SUl posto, dubito dopo la scoperta del furto, sono arrivati i carabinieri del Galluzzo. Oggi infine il proprietario di casa si è recato presso la Stazione dei carabinieri di Impruneta, che in questi giorni hanno davvero il loro bel daffare.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...