spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Famiglia minacciata e legata dai malviventi: qui in campagna serpeggia la paura

    Un po' di avvisaglie c'erano state nei mesi scorsi, anche se il fenomeno dei furti in appartamento (in particolare attorno all'ora di cena) era diffuso in molti dei nostri comuni: ma qui a Pozzolatico, campagna imprunetina che "guarda" al Galluzzo e a Firenze, la tensione era davvero alta (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    Era il 29 gennaio quando sul Gazzettino del Chianti parlavamo di una frazione che si sentiva sotto assedio. Una frazione che, dalla tarda serata di martedì 28 maggio, ha davvero paura: perché stavolta dai furti si è passati alla rapina a mano armata, con un'intera famiglia sequestrata e legata mentre i ladri svaligiavano la casa.

     

    E' accaduto in una delle ville che punteggiano la campagna: ben cinque i rapinatori che sono riusciti ad entrare, una vera e propria "banda". Hanno minacciato la famiglia con dei coltelli, poi hanno preso del nastro adesivo ed hanno immobilizzato (mani e piedi) tutti e cinque i componenti.

     

    Poi hanno rovistato dappertutto, portando via contanti, orologi, gioielli dal valore economico ed affettivo,  telefoni cellulari. Pare che siano penetrati nell'immobile coi volti travisati, dopo aver scavalcato il muro perimetrale ed aver forzato una finestra. L'allarme è stato dato alcune ore dopo da uno dei membri della famiglia, che è riuscito a liberarsi dal nastro adesivo: le indagini sono in corso.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...