spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ritrovata (e ricollocata al suo posto) la statua di Gesù Bambino del presepe del Duomo di Firenze “nata” a Impruneta

    Fa parte della natività in terracotta imprunetina realizzata grazie alla maestria di Luigi Mariani e della Mital

    IMPRUNETA – Questa mattina, attorno alle 10.45, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Firenze, a seguito di immediate indagini, anche grazie alle telecamere cittadine, hanno rinvenuto in via Nazionale 122, all’interno di un dehor esterno ad un ristorante, privo di avventori, la statua del Bambinello Gesù rubata poco prima delle 5 di questa notte nel presepe allestito in Piazza del Duomo.

    Gli accertamenti hanno permesso di appurare che un gruppo di otto giovani, dopo aver asportato la statua, si sono dileguati rapidamente per le vie cittadine e nella circostanza, facendo anche dei selfie, hanno nascosto il Bambinello sotto agli indumenti al fine di non dare nell’occhio.

    I giovani si sono allontanati dal luogo del ritrovamento per poi dileguarsi lungo Via della Scala alle spalle della Stazione centrale di Santa Maria Novella.

    La statua del Bambino Gesù, affidata successivamente a militari della Stazione carabinieri di Firenze Uffizi che hanno provveduto a riconsegnarlo all’Opera di Santa Maria del Fiore.

    Per essere nuovamente adagiata nel presepe di piazza del Duomo, che già in passato è stato oggetto di atti vandalici, dove rimarrà esposta sino al giorno dell’Epifania.

    La statuetta, lo ricordiamo, fa parte di una natività in terracotta imprunetina realizzata dalle sapienti mani dell’artigiano Luigi Mariani e dalla storica Fornace Mital di Impruneta.

    La scomparsa della statuetta, aveva sconcertato anche la comunità imprunetina.

    Rubato il Gesù Bambino dal presepe in terracotta di Impruneta davanti al Duomo di Firenze

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...