spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    VIDEO / Donzelli (deputato Fdi) sul caso Zoppini-Magherini: “Fanno i democratici e si comportano da dittatori”

    La bagarre in Commissione Controllo e Garanzia a Impruneta sbarca anche a Roma: "Insulti sulla persona e sull’aspetto fisico. E intimidazioni vere e proprie"

    IMPRUNETA – E’ arrivata fino a Roma la bagarre in Commissione Controllo e Garanzia di Impruneta, dove nei giorni scorsi è andata in scena una seduta carica di polemiche, parole pesanti, offese.

    # “Fratelli d’Italia difende Matteo Zoppini? Pensi al linguaggio che, da sempre, lo contraddistingue”

    # Impruneta, Fratelli d’Italia fa quadrato attorno al consigliere comunale Matteo Zoppini

    # “Fratelli d’Italia difende Matteo Zoppini? Pensi al linguaggio che, da sempre, lo contraddistingue”

    # Impruneta, Fratelli d’Italia fa quadrato attorno al consigliere comunale Matteo Zoppini

    A prendere le difese del presidente della Commissione, il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Matteo Zoppini, è il deputato di Fdi, Giovanni Donzelli.

    “Fanno la morale sui valori democratici – accusa Donzelli – il rispetto, la tolleranza. Ma poi come sempre si comportano da veri dittatori”.

    “Il Pd non si smentisce mai – rilancia – usa le istituzioni come se fossero la loro proprietà privata. Nel Comune di Impruneta offese e minacce al consigliere di Fratelli d’Italia”.

    “Ancora una volta – accusa Donzelli – calpestano gli altri senza pudore. Offese e minacce pesantissime: un clima da vero terrore sovietico creato dal Pd. Che ha la sola colpa di aver fatto il suo dovere, cioè esercitare il controllo sui bilanci di un’azienda pubblica”.

    “Insulti sulla persona e sull’aspetto fisico – conclude Donzelli – E intimidazioni vere e proprie nei confronti di rappresentante eletto dai cittadini”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA 

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua