spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Villa Cesi in Musica”: il 3 luglio si cena e si ascoltano le canzoni di Fiorella Mannoia

    Al ristorante Sassi Neri un menu speciale (ma si può cenare anche alla carta), dress code rosso o nero (non obbligatorio) e il Fiorella Mannoia Tribute di "Rosso e Nero"

    IMPRUNETA – “Villa Cesi in Musica”: una serata tutta da vivere a Impruneta quella di mercoledì 3 luglio.

    Dalle 19.30 in poi, con dress code rosso o nero (suggerito ma non obbligatorio), si cena al ristorante Sassi Neri, e si ascolta buona musica.

    Si potrà cenare con un menu speciale (cubotto di pancia di vitella, insalata estiva con fragole e kiwi, dessert dei Sassi Neri, crema di mascarpone alle fragole), oppure con il menu alla carta.

    La musica sarà quella di “Rosso e Nero”, Fiorella Mannoia Tribute.

    Per informazioni e prenotazioni, qua sotto trovate tutti i riferimenti.


    Per rimanere aggiornati su tutti gli appuntamenti, per informazioni e prenotazioni:

    Mail: info@sassinerirestaurant.com

    Sito web: www.sassinerirestaurant.it

    Telefono: 0552011186

    Instagram: https://www.instagram.com/sassineri_restaurant/

    Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100091789699467 

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...