spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Zoppini e Franchi: “Le vicende del Pd di Impruneta non sorprendono. Una tragedia dal finale già noto”

    "Governano il partito come il Comune di Impruneta e le altre istituzioni: come se tutto fosse di loro proprietà e non dovessero mai rispondere a nessuno"

    IMPRUNETA – La definiscono “una tragedia dal finale già noto”.

    I consiglieri comunali di opposizione Gabriele Franchi (Cittadini per Impruneta) e Matteo Zoppini (centrodestra-Fratelli d’Italia) commentano così le vicissitudini degli ultimi giorni del Partito democratico imprunetino.

    Con le auto sospensioni al circolo di Tavarnuzze, le dimissioni della segretaria dell’unione comunale Angela Cappelletti.

    E, ieri, l’addio al partito del vicesindaco, Matteo Aramini. Un vero e proprio terremoto insomma.

    “Apprendiamo del susseguirsi delle ultime vicissitudini all’interno del Partito democratico di Impruneta – iniziano – e, in tutta franchezza, nulla di tutto ciò ci sorprende”.

    Terremoto nel Pd Impruneta: il vicesindaco Matteo Aramini lascia il partito

    “Anzi – rincarano – ci appare una tragedia dal finale già tristemente noto, nella quale a rimetterci – come sempre, purtroppo – sono gli imprunetini”.  

    “I figuranti sono sempre gli stessi – accusano – che, come in realtà noi andiamo dicendo da tempo, agiscono unicamente sulla base di personalismi”.

    “Un partito davvero allo stremo – dicono ancora i due consiglieri comunali – dal quale prende le distanze anche l’attuale vicesindaco. Peccato che però non le prenda anche sul fallimentare operato di 5 anni di giunta Calamandrei“.  

    “Governano il partito come il Comune di Impruneta e le altre istituzioni – rilanciano – come se tutto fosse di loro proprietà e non dovessero mai rispondere a nessuno. Insomma, si sentono superiori a tutti e a tutto, anche alle leggi”.

    “Questo è ciò che accade – concludono – quando non si amministra ma si gestisce il potere con un unico fine: crearsi i vari centri d’interesse e fan club vari per vincere le prossime elezioni”.

    Pd, bagarre a Impruneta: si dimette il segretario comunale, si auto sospende il circolo di Tavarnuzze

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...