spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “A cena con Italia Viva nel Chianti”: giovedì 18 aprile al circolo Arci di San Casciano

    Sarà presente l'eurodeputato di Italia Viva Nicola Danti. Interverrà anche il costituzionalista, professor Carlo Fusaro

    SAN CASCIANO – “A cena con Italia Viva nel Chianti”: è il titolo dell’iniziativa che si terrà giovedì 18 aprile dalle 19.30 presso il circolo Arci di San Casciano.

    Sarà presente l’eurodeputato di Italia Viva Nicola Danti: “Interverrà anche il costituzionalista, professor Carlo Fusaro – dicono da IV San Casciano – parlando delle auspicabili riforme dell’assetto istituzionale della Comunità Europea”.

    “Con l’approvazione da parte di tutte le forze coinvolte nel progetto della lista per gli Stati Uniti D’Europa – proseguono da Italia Viva – è iniziata ufficialmente la campagna elettorale congiunta. Durante la cena l’eurodeputato, nonché candidato alle prossime elezione, Nicola Danti farà il punto su ciò che in Europa abbiamo realizzato, e su cosa concentreremo la nostra azione nel prossimo mandato”.

    “Le sfide che la situazione mondiale pone al vecchio continente – concludono – vanno affrontate con strumenti adeguati, mettendo l’Europa nella condizione di incidere negli equilibri e nelle decisioni, non solo in virtù del suo glorioso passato, ma soprattutto perché faro del progresso e delle libertà e dei diritti universali”.

    Per quanto riguarda la cena, il menu prevede antipasti misti, giro pizza, dolce e bevande, 20 euro: info e prenotazioni 3285462493.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA 

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...