spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il Natale a San Casciano si festeggia anche con “L’albero dei piccoli contradaioli”

    Allestito grazie all'impegno delle cinque contrade: accensione sabato 2 dicembre alle 16.30

    SAN CASCIANO – Le cinque contrade sancascianesi, Gallo, Cavallo, Torre, Leone e Giglio, sempre più presenti nella vita quotidiana del paese.

     

    Va in questo senso l'iniziativa "L'albero dei piccoli contradaioli", che vedrà il suo culmine sabato 2 dicembre alle 16.30.

     

    L'associazione delle contrade sancascianesi infatti, con l'idea di avvicinare il mondo delle contrade ai più piccoli, si è prestata ad addobbare l’albero del paese, sotto le mura del Piazzone, con i colori delle contrade.

     

    I CONTRADAIOLI – In "missione" nelle scuole

     

    "Così – spiegano – con l’aiuto delle maestre e del preside, abbiamo fatto costruire ai bambini (delle scuole dell'infanzia del capoluogo) dei piccoli addobbi che verranno posti sull’albero nel Piazzone".

     

    "Inoltre – dicono ancora – nei giorni scorsi un gruppo di contradaioli di tutte e cinque le contrade è andato negli asili. A fare un piccolo spettacolo per presentare il progetto ai bambini".

     

     

    L'albero, come detto, verrà acceso sabato 2 dicembre alle 16.30: "Questo – concludono dall'associazione delle contrade sancascianesi – è il primo di molti progetti che le contrade hanno intrapreso per essere sempre più radicate e attive. E per per rendere più bello il nostro paese".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...