spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ancora atti vandalici a Mercatale: sfondati i finestrini a due mezzi della Misericordia

    Il danneggiamento è avvenuto fra il 3 e il 5 novembre: a essere colpite due auto destinate ai trasporti sociali, parcheggiate in via Molamezza

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – Proseguono gli atti vandalici che, da settimane, stanno caratterizzando le notti di Mercatale.

    Dove in più di una occasione sono stati sfondati i finestrini di numerose auto in varie zone del paese.

    # Mercatale: vetri sfondati a cinque auto parcheggiate nella zona di via De Nicola

    # Mercatale, ancora vetri delle auto sfondati durante la notte: carabinieri al lavoro

    Stavolta l’atto è ulteriormente odioso poiché è andato a colpire due mezzi di proprietà della Misericordia mercatalina.

    Il danneggiamento è avvenuto fra il 3 e il 5 novembre: a essere colpite due auto, i cui finestrini sono stati sfondati, nel parcheggio di via Molamezza.

    Si tratta di mezzi che vengono utilizzati per i tantissimi trasporti sociali di cui la Misericordia mercatalina si fa carico. E per la Protezione Civile.

    L’episodio è stato denunciato ai carabinieri della Stazione di San Casciano.

    La Confraternita però non si è fatta certo scoraggiare. E oltre a mandare avanti la sua ordinaria amministrazione, prosegue anche nella sua attività sociale e comunitaria.

    Stamattina infatti è stato celebrato anche il 4 novembre: dopo la Santa Messa, con la deposizione della corona al monumento ai caduti in piazza del Popolo. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...