spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Quelli del 1978” di San Casciano si sono ritrovati a cena da Casalta

    Sorrisi e allegria per i neo quarantenni. In 4 decenni, nati analogici... sono diventati digitali

    SAN CASCIANO – Fine d'anno, tempo di cene anche per chi festeggia traguardi importanti dal punto di vista anagrafico.

     

    E così anche i neo quarantenni sancascianesi si sono ritrovati, sabato 1 dicembre, per una cena al ristorante Casalta. Per festeggiare insieme i loro primi… quattro decenni.

     

    C'è chi ha fatto pochi metri e chi è arrivato da più lontano. Molti, come succede in questi casi, non si vedevano da tempo.

     

    E la serata è scivolata in allegria. Fra ricordi, battute, qualche piccola nostalgia. Del resto, tanto per far capire un po' il tempo che passa nell'anno in cui nascevano, il 1 maggio partiva dagli Stati Uniti la prima mail spam (messaggio pubblicitario indesiderato)… .

     

    Insomma, nati analogici sono diventati… digitali: è la generazione che ha vissuto in maniera più diretta questa grande rivoluzione.

     

    Buon compleanno a tutti anche dal Gazzettino del Chianti.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...