spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Chiara Rampini, la maestra di Cerbaia che ha vinto 132mila euro a L’Eredità, su Rai Uno

    Originaria di Chiesanuova, insegna alla primaria "Gianni Rodari": il suo racconto al Gazzettino del Chianti

    CERBAIA (SAN CASCIANO) – Campionessa della trasmissione “L’Ereditè” su Rai 1, nelle puntate del 13 e 14 gennaio, Chiara Rampini ripercorre con Il Gazzettino del Chianti i momenti di questa esperienza inimmaginabile.

    Vissuta fino all’adolescenza a Chiesanuova e adesso residente nel comune di Montespertoli, Chiara è insegnante presso la scuola primaria di Cerbaia “Gianni Rodari”.

    Mai avrebbe immaginato di partecipare ad un programma televisivo ed addirittura di vincere. Qualcuno però le aveva preparato una bella sorpresa… .

    “Tutto – ci racconta Chiara – è stato orchestrato dai miei figli Bianca e Federico, insieme a mio marito Filippo, che a mia insaputa hanno mandato alla produzione dell’Eredità la mia candidatura e quando mi sono vista recapitare la mail per il provino a Firenze a fine ottobre, sono rimasta sorpresa ed anche un po’ interdetta”.

    Chiara comunque decide di andare al provino, peraltro molto selettivo, e viene scelta per partecipare alla trasmissione. ma quando le arriva la comunicazione di recarsi a Roma per la registrazione delle puntate, il 10 dicembre, decide di rinunciare.

    In quei giorni ci sono a scuola i colloqui con i genitori dei suoi alunni di prima classe, e non può mancare ad un appuntamento così importante, anche nel rispetto dei suoi colleghi e della scuola.

    “A fine novembre però – continua Chiara – mi richiamano, dandomi appuntamento per il 7 gennaio, e a questo punto decido di andare, chiedendo l’autorizzazione al dirigente scolastico Marco Poli e decidendo con la mia figlia Bianca di non dire niente a nessuno”.

    I giorni passano, la data fatidica si avvicina e Chiara decide di mettere al corrente tutta la famiglia e, soprattutto, la collega di classe, pensando comunque che il suo soggiorno negli studi della Rai sarebbe stato al massimo di un giorno.

    “Invece – ci confessa Chiara – già alla prima registrazione del 7 gennaio, andata in onda domenica 12 gennaio, essendo arrivata al triello, come da regolamento, ho capito che sarei tornata in puntata il giorno dopo e quindi sarei dovuta restare ancora”.

    “Il bello è stato – aggiunge Chiara – che quando abbiamo registrato le due puntate successive, in onda il 13 e 14 gennaio, sono diventata campionessa e all’ultimogioco della ghigliottina ho trovato le due parole chiave: “mezzo” e “risata”, vincendo un montepremi di 132mila euro”.

    “Non l’avrei mai detto – ci confessa Chiara – che sarei riuscita a fare questa esperienza conoscendomi, ma una volta che mi sono trovata lì mi sono concentrata. E a quel punto tutti i miei dubbi sono svaniti e, senza alcuna titubanza, ho giocato fino in fondo”.

    Come da regolamento Chiara, in quanto campionessa, ha registrato altre tre puntate. Di nuovo al triello nella puntata del 15 gennaio, alla ghigliottina da campionessa nella puntata del 16 gennaio (ma senza indovinare la parola chiave), per terminare da uscente nella puntata andata in onda ieri, venerdì 17 gennaio.

    “Oltre alla vittoria – conclude Chiara- quello che mi è piaciuto è stato conoscere da vicino questo mondo patinato della televisione, fatto di lustrini e paillettes ma che in fondo è fatto da artigiani dello spettacolo”.

    “In questa cittadella di studi televisivi – conclude – dedicati a Fabrizio Frizzi, lavorano tutte persone semplici che sanno fare bene il loro lavoro, come lo stesso conduttore Flavio Insinna  che riesce a creare un’atmosfera familiare, in cui mi sono sentita sempre a mio agio”.

    Terminata questa esperienza televisiva dalla quale non poteva chiedere di meglio, Chiara è tornata dalla sua famiglia e, soprattutto, al ruolo che più le si addice: la maestra dei suoi piccoli alunni, che insieme a tutte le insegnanti le hanno regalato una calorosa accoglienza di bentornata.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...