spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Affisse sotto la Torre dell’Orologio. La presidente Peruzzi: “In completo disaccordo”

    Quelle rime affisse sotto la Torre dell'Orologio in piazza Pierozzi, caustiche nei confronti di quattro delle cinque contrade sancascianesi (Gallo, Torre, Leone, Cavallo), firmate con lo pseudonimo di Aceto (clicca qui per leggerle), non sono per niente piaciute alla contrada del Giglio.

     

    Che per iniziativa della sua presidente, Silvia Peruzzi (in foto), prende competamente le distanze dall'anonimo fustigatore.

     

    "La contrada del Giglio – dice Peruzzi – prende le distanze da quanto scritto da colui che si fa chiamare Aceto, perchè in completo disaccordo. Teniamo a precisare che non si tratta di qualcosa uscito con il nostro permesso o con il nostro nome, così come non lo sono mai state le rime di Pasquino, ma almeno la sua goliardia e il suo spirito sono ben lontani da quanto abbiamo letto oggi".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...