spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Due scrittori sancascianesi in campo contro la sclerosi multipla: per ogni libro venduto, 2 euro a AISM

    Andrea Ciappi e Leonardo Giani saranno presenti, domenica 18 dicembre, all’evento culturale “A Natale regala un libro e sostieni AISM”. Tutte le info per partecipare

    SAN CASCIANO – Ci saranno anche due (giovani) scrittori sancascianesi “in campo”, con i loro due libri contro la sclerosi multipla.

    Stiamo parlando di Andrea Ciappi con il suo libro “Adesso dormi e non svegliarti” (Chiria – Chianti Editoria) e Leonardo Giani con “Il primo passo” (Edizioni LuoghInteriori).

    Che, insieme a tanti altri scrittori, parteciperanno all’evento culturale “A Natale regala un libro e sostieni AISM”, organizzato da Puzzle Book in collaborazione con AISM Firenze e Jazz Bistrot.

    L’evento è pensato per offrire un’occasione d’incontro tra scrittori e lettori che potranno scegliere, tra un vasto assortimento di libri, i regali di Natale per amici e parenti.

    Per ogni libro venduto 2 euro saranno devoluti ad AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), sezione provinciale di Firenze, per le attività di sostegno alle persone nel nostro territorio.

    Inoltre, per chi acquista un libro, l’autografo, la dedica dell’autore e un bel pacchetto regalo non potranno mancare.

    L’evento si terrà domenica 18 dicembre, dalle ore 11 alle 13, presso Jazz Bistrot, via Aretina 100/r, Firenze. Ingresso libero. Prenotazione consigliata (info@puzzlebook.it).

    Maggiori informazioni qui.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...