spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Doriana e Marcello, 40 splendidi anni di matrimonio. I regali? 800 euro ai terremotati

    Bellissima iniziativa della famiglia Taddei. Come regalo hanno chiesto di contribuire all'aiuto a chi ha perso tutto

    SAN CASCIANO – Hanno festeggiato 40 anni di matrimonio Doriana Mori e Marcello Taddei, con un bel pranzo organizzato alla pizzeria “I Due Pini” del circolo Arci in via dei Fossi,a  San Casciano.

     

    Una festa tra parenti e amici ma con una particolarità che ci ha rivelato Doriana: "Come avviene in queste circostanze la prima cosa che uno si chiede, è… cosa possiamo regalare agli "sposi"?. Così con Marcello ci siamo detti: e se a chi ci chiede cosa vogliamo non gli diciamo di fare un’offerta  che devolveremo ai terremotati?".

     

    "Ecco – prosegue Doriana – è così che siamo riusciti, anche con il nostro contributo, a raccogliere 800 euro. Che abbiamo poi versato sul conto corrente della Festa del Volontariato Sancascianese. E' sicuramente per una buona causa".

     

    "Devo dire la verità – ammette Doriana con comprensibile modestia – non volevamo rendere pubblica la cosa, ma poi abbiamo detto: hai visto mai che dalla nostra idea qualcuno possa imitarci riuscendo, così da raccogliere altre offerte per quelle popolazioni colpite così duramente dal sisma?".

     

    Un’idea davvero eccellente quella di Doriana e Marcello, che sappiamo bene non si sono mai tirati indietro a dare una mano nel mondo del volontariato.

     

    E anche in questa circostanza, per una festa tutta per loro, hanno pensato al prossimo.  A entrambi allora un grande augurio per 40 anni di nozze e un grazie, davvero di cuore, per la splendida idea.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...