spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’iniziativa ormai rappresenta un punto di riferimento nella primavera chiantigiana

    Un’intera giornata tra i fiori. Domenica 21 aprile, dalle 8 alle 20, c’è una buona occasione, profumata e artistica allo stesso tempo, per visitare e apprezzare il volto primaverile di San Casciano.

     

    La tradizionale mostra-mercato florovivaistica dedicata al regno vegetale e all’arte torna ad animare le vie del centro storico. Giunta alla ventunesima edizione,”Fiori e Pittori” trasformerà il cuore medievale di San Casciano in un ampio giardino popolato da migliaia di fiori e piante, tra cui camelie, azalee, ortensie, piante grazie, grazie al coinvolgimento di una cinquantina di espositori, tra florovivaisti, hobbisti, associazioni di volontariato, artigiani e commercianti.
     

    “Un evento  – commenta l’assessore al turismo Renzo Masi – che è entrato a far parte della storia delle tradizioni di San Casciano per il numero delle edizioni promosse e l’affluenza, sempre più massiccia, di operatori del settore, cittadini e turisti; una bella occasione per inaugurare la stagione primaverile con una mostra mercato che vede il coinvolgimento di una ventina di operatori provenienti dalla Toscana e dalla Liguria”.

     

    L’iniziativa è promossa dall’associazione Laboratorio Amaltea con il patrocinio del Comune, il contributo di ChiantiBanca e in collaborazione con i negozi che aderiscono al Centro Commerciale Naturale “La Dolce Gita”.

     

    Oltre ai fiori è la pittura a caratterizzare l’appuntamento con una collettiva che prevede la partecipazione di noti artisti toscani. Nello spazio dell'auditorium di ChiantiBanca (piazza Arti e Mestieri) da sabato 20 aprile (inaugurazione ore 17.30) saranno esposte fino al 27 aprile oltre trenta opere.

     

    Tra le altre spiccano alcuni dei capolavori di Giuliano Ghelli, Francesco Nesi, Raffaele Dongarrà, Elio De Luca, Daniela Astone. La mostra ospita anche la sezione “Pittori in Erba”, riservata agli studenti delle scuole del territorio dai 3 ai 14 anni che prenderanno parte all’iniziativa con centinaia di elaborati. Sempre nei locali dell'auditorium si potrà visitare una mostra di ricamo artistico a cura del Gruppo “Impara L'Arte”. Tra le novità di quest’anno si segnala il laboratorio di pittura “Acquerelli e monostampe”, curato da Angela Baccani e Kirsten Lockie, in programma domenica dalle 15 alle 19 nel piazzale di ChiantiBanca.
     

    “Fiori e pittori” da alcuni anni vanta una collaborazione con Villa Poggio Torselli, monumento nazionale, che domenica 21 aprile aprirà i cancelli per dare la possibilità di visitare la villa rinascimentale, oltre allo straordinario parco all’italiana con le varie collezioni di bulbi, agrumi e fiori, la villa rinascimentale. Orari di apertura: 10-13 e 15-19. Ingresso: 5 euro per la visita del giardino all’italiana e del parco, 15 euro per la visita guidata alla villa. Info: 055 8290241.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua