spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    FOTO / La comunità sancascianese si ritrova nel centro storico del capoluogo. Per chiedere pace

    Cittadini, associazioni, adulti e bambini. Un vero e proprio fiume di persone. Colorato e deciso a chiedere la fine dell'uso delle armi. In Ucraina come altrove

    SAN CASCIANO – Anche a San Casciano quella di oggi, 27 febbraio, è stata una domenica pomeriggio piena di emozioni, partecipazione, commozione.

    Tanti, tantissimi i sancascianesi, con in testa il sindaco Roberto Ciappi, che si sono ritrovati nel centro storico del capoluogo per manifestare il loro “Sì” alla pace e il netto “No” alla guerra.

    Qui, come in tantissime altre piazze italiane, si è chiesto a grano voce l’interruzione dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.

    Cittadini, associazioni, adulti e bambini.

    Un vero e proprio fiume di persone. Colorato e deciso a chiedere la fine dell’uso delle armi. In Ucraina come altrove.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...