spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 12 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    E’ accaduto a Mercatale: due famiglie “visitate” nell’arco di pochi metri l’una dall’altra

    Ladri in azione sabato 2 febbraio a Mercatale,  dove sono state “visitate” due abitazioni nella stessa via. Ma se nella prima casa hanno solo buttato gli oggeti in aria senza trovare refurtiva interessante, perché i proprietari vi abitano saltuariamente, il colpo è andato a segno nella seconda, a danno di una giovane coppia.

     

    "Siamo usciti da casa – ci raccontano – intorno alle 19 per andare a Firenze al cinema; quando siamo rientrati, intorno alle 2, ci siamo trovati davanti ad una scena che lasciamo immaginare. Una volta individuata la cassaforte, i ladri hanno tagliato lo sportello in due con un flessibile (vedi foto), portando via tutto quello che c’era all’interno". 

     

    Sono entrati, ci spiegano, "dal giardino. Hanno raggiunto la porta finestra, e probabilmente con un grosso cacciavite hanno forzato il vetro, che essendo spesso non si è rotto, ma è solo venuto via, tanto lo hanno appoggiato lì vicino. Sono entrati all’interno senza poi aprire la porta finestra, probabilmente avevano notato l’impianto d’allarme alla parete esterna, ma non si trattava del nostro, ma quello di un altro appartamento. Con comodo hanno così aperto la cassaforte per riuscire da dove erano entrati".

     

    L’abitazione non è isolata, ci sono altri inquilini, non hanno sentito rumori sospetti? Un flessibile che taglia una cassaforte si dovrebbe sentire… . "Gli inquilini accanto – spiegano i due giovani – hanno sentito effettivamente un rumore intorno alle 20, ma hanno pensato che stessimo adoperando un trapano per attaccare qualcosa, invece erano i ladri all’opera. Pochi attimi poi il silenzio. Quando siamo tornati e abbiamo visto le luci accese in casa, ci siamo immaginati che era avvenuto ciò che non avremmo mai voluto, invece ecco l’amara sorpresa".

     

    Sul posto sono intervenuti i carabinieri del radiomobile della Compagnia di Scandicci: dei ladri nessuna traccia, ormai lontani chissà dove.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...