spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 3 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    I ragazzi de “La Racchetta” hanno distribuito sale in molte zone del territorio

     

     

     

     

    Sorpresa per chi questa mattina si è alzato presto ed ha visto il paese “infarinato” dalla neve caduta nella notte dopo l’intensa pioggia del pomeriggio di ieri.

     

    Pioggia che a causa della bassa temperatura, ha trasformato strade e marciapiedi in una pericolosa lastra di ghiaccio, tanto che l’Autopalio è stata chiusa per tutta la notte e riaperta questa mattina dopo il disgelo.

     

    I volontari de “La Racchetta” si sono mobilitati per gettare il sale nei punti strategici del paese. Al Bardella, un signore caduto rovinosamente per terra a causa del ghiaccio, è stato portato dai familiari al pronto soccorso; la diagnosi frattura del polso.

     

    Non è stato il solo però a cadere, anche di fronte alla Propositura si sono verificate delle cadute, così come in piazza Pierozzi , senza però nessuna conseguenza fisica.  Le temperature rimangano sotto lo zero.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...