spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Emergenza Covid-19, parchi e giardini comunali: “Meglio non frequentarli”

    Il sindaco Roberto Ciappi: "Evitare assembramenti. Ognuno può fare la propria parte per sconfiggere il virus"

    SAN CASCIANO – Il Comune di San Casciano invita a non frequentare parchi e giardini pubblici del territorio comunale fino al termine dell'emergenza epidemiologica.

     

    “Da questa mattina abbiamo predisposto alcuni cartelli in prossimità delle aree pubbliche che indicano chiaramente l'inaccessibilità – dichiara il sindaco Roberto Ciappi – questa la raccomandazione che rivolgiamo a tutti i cittadini allo scopo di evitare assembramenti di persone, nell'ambito delle misure restrittive definite dal governo atte a prevenire e contenere la diffusione da Coronavirus".

     

    Il sindaco raccomanda ancora una vola la popolazione a non uscire di casa: “Siamo chiamati a rispettare una semplice regola, restate a casa, non frequentate luoghi, anche all'aperto, che possano affollarsi, vi preghiamo di rispettarla con rigore. Se ognuno farà la propria parte riusciremo a sconfiggere il Coronavirus”.

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...