spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 4 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Giovedì 11 gennaio a San Pancrazio i funerali di Giovanni Gallori, morto a 21 anni nell’incidente lungo l’A7

    Domani il rientro della salma. Giovedì alle 10, nella Pieve del paese, l'ultimo saluto. La richiesta della mamma

    SAN PANCRAZIO (SAN CASCIANO) – Si terranno giovedì 11 gennaio alle ore 10 i funerali di Giovanni Gallori.

    Il 21enne rimasto ucciso lo scorso 4 gennaio, nel terribile incidente stradale lungo l’A7, che ha coinvolto il pulmino nel quale viaggiava con i suoi amici, per trascorrere dei giorni di vacanza sulla neve. 

    Il piccolo paese di San Pancrazio nel quale viveva si è stretto attorno al dolore della famiglia, in attesa del rientro del corpo del giovane a casa. 

    È stata Paola, la mamma di Giovanni, a comunicare che il ragazzo tornerà alla Pieve domani.

    E che giovedì, appunto, alle ore 10 presso la Pieve di San Pancrazio, sarà dato l’ultimo saluto a Giovanni. 

    La mamma che ha, inoltre, fatto pubblicamente una richiesta specifica: “Vi chiedo di rispettare la mia volontà di non essere abbracciata. Se lo desidero e voi sarete disposti, prenderò io l’iniziativa. Una stretta di mano sarà sufficiente”. 

    “Ho già subito il subibile ed oltre – prosegue – ora voglio scegliere ciò che mi conforta senza subire abbracci non graditi. Vi ringrazio per rispettare questa mia opinabilissima scelta”.

    Ci uniamo quindi al cordoglio da parte di tutta la comunità di San Pancrazio, degli amici, degli ex compagni di ciclismo, e di tutti quelli che conoscevano Giovanni.

    Con profondo rispetto per l’enorme dolore che una mamma non dovrebbe mai provare nella vita.

    Soprattutto se si tratta di un figlio giovane, come Giovanni, con ancora tutta la vita davanti.

    Tragedia sulla A7 nel pomeriggio di ieri; 21enne di San Pancrazio muore in un incidente stradale

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA 

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...