spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    San Casciano, oggi e domani super aperitivi nel nuovo “Carbonaia Garden”. Fra Oriente e… fritto!

    Venerdì 16 luglio Aperitivo Orientale; sabato 17 Aperifritto. In uno spazio all'aperto affacciato su piazza Zannoni-piazza Aldo Moro (La Stazione). A pochi metri dalla pizzeria

    SAN CASCIANO  – L’estate della pizzeria “La Carbonaia”, a San Casciano, si è arricchita, per la prima volta, di uno spazio all’aperto.

    Oggi (venerdì 16 luglio) e domani (sabato 17 luglio) si anima alla grande il “Carbonaia Garden”, uno spazio all’aperto affacciato su piazza Zannoni-piazza Aldo Moro (La Stazione). A pochi metri dalla pizzeria.

    Uno dei giardini “storici” di San Casciano, che “La Carbonaia”utilizzerà in due modalità, ricche di gusto. Fino al 30 settembre.

    Ci si potrà mangiare. Ci saranno serate-aperitivo fisse, che vedranno accompagnare dei super cocktail alle delizie della cucina de “La Carbonaia”.

    Venerdì 16 luglio Aperitivo Orientale: 8 euro (seconda consumazione 5 euro).

    Sabato 17 luglio Aperifritto: sempre 8 euro (seconda consumazione 5 euro).

    Musica lounge di accompagnamento con Deejay Lorenzino.

    INFO E CONTATTI

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...