spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gravissima carenza di sangue: in campo il Gruppo Fratres Mercatale-San Casciano

    Per prenotare la donazione e chiedere informazioni si può prendere contatto il personale qualificato ai seguenti numeri: 3314569686 - 334896069

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – Mentre molti italiani si stanno rilassando (giustamente) al mare e in montagna, nella frazione di Mercatale il Gruppo Donatori di Sangue Fratres Mercatale-San Casciano, domenica 8 agosto ha aperto l’Unità di raccolta Chianti in piazza Vittorio Veneto.

    Dove volontari, medici e infermieri hanno accolto più di quaranta donatori di sangue, molti giovani, che hanno raccolto l’appello di donare.

    In quanto, come ha puntualizzato nel suo aggiornamento il CRS Centro Regionale Sangue Toscana, siamo di fronte a una gravissima emergenza riguardo alla carenza di sangue.

    In particolare per i gruppi A e 0, così come per il gruppo B, mentre per il gruppo AB c’è una leggera carenza che richiede un’attenta programmazione.

    Il dono del sangue impegna poco tempo, ed è un gesto di altruismo che lascia una grande soddisfazione personale.

    Per prenotare la donazione e chiedere informazioni si può prendere contatto il personale qualificato ai seguenti numeri: 3314569686 – 3348960696.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...