spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 26 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Grazie agli equipaggi della Misericordia di San Casciano che hanno soccorso il mio babbo”

    "Aveva avuto un infarto. Un grazie alle squadre DELTA e ALFA, in particolare al dottor Gerardo Sangiovanni e a Fabio Burberi"

    SAN CASCIANO – In un mondo in cui anche la parola “grazie” vine pronunciata sempre meno spesso, riceviamo e pubblichiamo con grande piacere questo messaggio.

    Rivolto a medici e volontari della Misericordia di San Casciano.

    Un grazie che ci ricorda, una volta di più (e ammesso che ce ne fosse bisogno) il ruolo imprescindibile delle nostre associazioni di volontariato che operano nell’amergenza-urgenza.

    In quei settori nei quali, insomma, è in gioco il nostro bene più prezioso: la vita.

    “Avrei piacere di ringraziare pubblicamente gli equipaggi della Misericordia di San Casciano, che sono intervenuti per soccorrere il mio babbo che ha avuto un infarto.

    A nome della famiglia Modica, un sentito ringraziamento ai fratelli della Misericordia: Roberto Tarquini, Grigorij Gianni, Samuele Bartolini (DELTA).

    E Alessandra Gherardelli, Arianna Gherardelli, Filippo Marchi, Matteo Del Re (ALFA).

    Un grazie particolare al dottor Gerardo Sangiovanni e a Fabio Burberi. Grazie di cuore! 

    E grazie anche alla redazione del Gazzettino del Chianti“.

    Alessia Modica

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua