giovedì 24 Settembre 2020
Altre aree

    Happy…Concert ! La mini rassegna musicale del coro Quodlibet

    Tre concerti tra settembre ed ottobre nella Chiesa del Suffragio a San Casciano Val di Pesa, è consigliata la prenotazione

    SAN CASCIANO – Il coro Quodlibet torna dopo mesi di silenzio presentando la mini rassegna musicale Happy…. Concert ! con l’organizzazione di tre appuntamenti tra settembre e ottobre che si terranno nella Chiesa del Suffragio a San Casciano Val di Pesa.

    Il primo concerto in calendario è per giovedì 24 settembre alle ore 18.00 durante il quale si esibirà l’Ensemble vocale “Antica Armonia” in “O Primavera, gioventù dell’anno” il rapporto tra l’uomo e la natura nel madrigale. Musiche di Banchieri, De Maque, Marenzio e Monteverdi.

    Giovedì 8 ottobre, sempre alle ore 18.00, si esibiranno in un duo con la voce del soprano Elena Mariani e all’arpa Claudia Durante.

    Giovedì 22 ottobre, per l’ultimo appuntamento anch’esso alle ore 18.00, sarà la volta dell’Ensemble vocale “Le Tems Revient”.

    Il programma integrale sarà consultabile sul sito www.coroquodlibet.eu alla sezione appuntamenti, è consigliata la prenotazione all’indirizzo mail: [email protected]. Tutti i concerti si svolgeranno in completa sicurezza secondo le attuali disposizioni vigenti per il contrasto alla diffusione del Covid-19.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino