sabato 26 Settembre 2020
Altre aree

    Il nuovo ufficio turistico di San Casciano registra presenze italiane e straniere in lieve aumento

    Gestito da alcune settimane da Oceanya. I flussi interessano arrivi dalle regioni del centro Italia e visitatori stranieri provenienti per lo più dal nord Europa

    SAN CASCIANO – Primi, timidi spiragli di ottimismo nel mondo del turismo sancascianese.

    Rendere il viaggio, non solo un percorso di scoperta e conoscenza, ma un’esperienza indimenticabile fatta di emozioni che immergono il visitatore nella vita e nel patrimonio di tradizioni, identità e cultura locali.

    E’ la “ricetta” del buon vivere in Chianti che il nuovo ufficio turistico di San Casciano, aperto da qualche settimana in via Machiavelli, propone ai visitatori italiani e stranieri che in graduale aumento si stanno affacciando sul territorio sancascianese.

    La gestione dell’infopoint, situato nel cuore storico di San Casciano, è affidata all’agenzia Oceanya.it.

    “Molti sono gli italiani provenienti soprattutto dalle regioni del centro Italia – dichiara Cosimo Bacci, uno dei titolari dell’agenzia – e stanno arrivando alcuni gruppi, coppie e famiglie, di stranieri provenienti dal nord Europa, Francia, Olanda e Belgio”.

    Un segnale positivo che apre prospettive e crea opportunità per il settore della ricettività, uno dei pilastri dell’economia chiantigiana.

    “Obiettivo del nostro lavoro è valorizzare la meta scelta, costruire una relazione con i visitatori e una memoria della vacanza – aggiunge – l’ufficio turistico di San Casciano non si limita ad accogliere e suggerire proposte e orientare sul territorio ma proporre servizi ed esperienze che possano captare l’attenzione del visitatore a caccia di esplorazioni ad alto tasso emozionale e desideroso di calarsi nella realtà più autentica del nostro Chianti”.

    “Coinvolgiamo il turista in eventi di degustazione – racconta – lezioni di cucina, ci occupiamo della biglietteria per accedere ai musei, proponiamo percorsi trekking, gite in mongolfiera e noleggio bici. Tutto ciò che può rendere unica la destinazione scelta in Chianti tra arte, cultura, paesaggio, ambiente ed enogastronomia”.

    A condividere la linea intrapresa dal nuovo ufficio turistico di San Casciano, riallestito anche per la promozione e la vendita di prodotti ed eccellenze locali, legati all’agricoltura, al settore vitivinicolo, alla cosmesi, il sindaco di San Casciano.

    “Dobbiamo tornare a crederci – dichiara il sindaco Roberto Ciappi – la nostra forza più grande, unica e irripetibile, è il territorio, un brand internazionale che non ha bisogno di presentazioni, il Chianti, ma anche di chi lo rende vitale e vissuto, di chi vi risiede, vi lavora e opera per tenere alta la qualità  della vita e mantenere forte il legame con la sostenibilità ambientale, le tradizioni, le origini scommettendo sull’innovazione e sperimentando nuovi modi, tecnologici, comunicativi e produttivi, per raccontarsi”.

    “Lavorare per lo sviluppo del settore della ricettività . conclude – significa fare un lavoro di squadra; stringere sinergie pubblico-private, in un dialogo costante con le nostre aziende e il tessuto economico di San Casciano e del Chianti”.

    Info: www.in-chianti.itwww.tuscanytravelexperience.com.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino