spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il sindaco Roberto Ciappi ha rappresentato l’Ambito Turistico Chianti alla BTO di Firenze

    Il primo cittadino sancascianese ha preso parte all'incontro con l'assessore del Comune di Firenze Cecilia Del Re

    SAN CASCIANO – Tra i sindaci toscani che lavorano in sinergia sulle politiche di promozione turistica anche il primo cittadino di San Casciano, Roberto Ciappi che, in rappresentanza dell’Ambito Turistico Chianti, ha preso parte alla Bto 2021 Be Travel onlife di Firenze.

    Il primo cittadino sancascianese ha affiancato l’assessore al turismo del Comune di Firenze Cecilia del Re nel corso del panel sulla valorizzazione delle destinazioni turistiche in chiave digitale.

    Nel corso dell’incontro, che si è tenuto nei giorni scorsi nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, sono state presentate alcune nuove funzionalità di live chat con gli operatori degli Infopoint turistici e potenziamento del “salta la folla” integrate nel portale e nella App Feel Florence.

    “È fondamentale per le destinazioni turistiche sfruttare opportunità fino ad oggi poco utilizzate – ha dichiarato il sindaco Ciappi insieme ai colleghi, il sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti in rappresentanza dell’Ambito turistico Mugello e il sindaco di Montaione Paolo Pomponi, in rappresentanza dell’Ambito turistico Empolese-Valdelsa e il consigliere delegato al turismo della Città metropolitana Tommaso Triberti – la profilazione dei turisti, il conoscere le loro abitudini e le esigenze, la comprensione di ciò che cercano, ciò che vorrebbero”.

    “Sono elementi indispensabili – ha rilanciato – per sviluppare politiche turistiche adeguate ai gusti del turista in un mondo in rapida evoluzione e sempre più digitalizzato, sono necessari la semplificazione nel modus operandi delle pubbliche amministrazioni e l’utilizzo degli strumenti digitali che permettono di sviluppare processi di internazionalizzazione dei nostri territori”.

    “Il nostro è un lavoro di concerto – ha rimarcato il sindaco Ciappi – teso a rafforzare la rete istituzionale che opera come strumento strategico sulle politiche di promozione turistico-culturale dei territori che rappresentiamo, l’impegno dell’Ambito turistico Chianti è rispettare una tradizione che da sempre caratterizza la storia del nostro paese”.

    “Promuovere le vocazioni turistiche del Chianti – ha elencato – territorio unito e coeso, attraverso il lavoro, lo sviluppo dell’economia, l’utilizzo rispettoso dell’ambiente, la valorizzazione delle risorse e delle potenzialità culturali, il nostro compito è quello dunque di non interrompere il filo robusto e vigoroso che ci lega al passato ed interpretare le nuove esigenze della contemporaneità”.

    “Con l’obiettivo di valorizzare i tratti distintivi che costituiscono l’identità del nostro territorio – ha tenuto a precisare – abbiamo deciso di intervenire come area del Chianti fiorentino e senese in stretta collaborazione con l’area metropolitana e il Comune di Firenze, al quale vanno i nostri ringraziamenti per questa nuova opportunità di dialogo, confronto e approfondimento che ci è stata offerta”. 

    “Come Ambito abbiamo scommesso sull’innovazione tecnologica e sulla comunicazione digitale – ha aggiunto – abbiamo costruito una campagna ad hoc e realizzato un complesso di strumenti multimediali che mirano a rendere il Chianti un territorio ancora più attrattivo e competitivo su scala mondiale. I comuni dell’Ambito stimoleranno e favoriranno quella catena virtuosa che all’incremento dei servizi e alla qualità delle opportunità turistico-culturali corrispondono vitalità e benessere collettivo”.”

    “E’ nella pluralità delle dimensioni che si definisce l’eccellenza del Chianti – ha concluso Ciappi – dalla quale emerge la capacità di organizzazione di un territorio, di fare sistema e creare reti tra soggetti, di promuovere la presenza sui mercati esteri. La qualità del nostro territorio passa attraverso la messa a valore del ricco patrimonio culturale, ambientale ed economico che è presente in esso”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...