spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 18 Settembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Via Empolese. Inaugurata la passeggiata intitolata alla memoria di Giacomo Tachis

    A pochi metri dalla casa del grande enologo e dalle vecchie Cantine Antinori in cui ha lavorato per decenni

    SAN CASCIANO – Si sono ritrovati in un ventoso pomeriggio di marzo (venerdì 29) a pochi metri dai due dei suoi luoghi del cuore.

     

    La casa in via Empolese e, proprio di fronte a questa, quelle Cantine Antinori oggi in attesa di un recupero, dove è stato il grande maestro dell'enologia italiana.

     

    Da qualche giorno il camminamento pedonale che dall'ultimo lembo del Bardella arriva fino all'Rsa Villa San Martino, realizzato proprio dalla Villa stessa ai tempi della sua costruzione, è intitolato a Giacomo Tachis.

     

     

    Il più grande enologo della storia del nostro Paese (anche se lui amava definirsi un "mescolavino"), venuto a mancare nel febbraio del 2016.

     

    Alla scopertura ufficiale della targa erano presenti la figlia Ilaria e la sua famiglia; una rappresentanza di Fondazione ChiantiBanca, a cui Tachis ha donato la sua preziosa biblioteca e che ha da poco realizzato un libro sull'enologo.

     

    E ancora i rappresentanti della famiglia Antinori (che hanno sottolineato in particolare la grande innovazione del Tignanello), dell'Università di Pisa (che studia il lavoro di Tachis), ex dipendenti della stessa azienda vinicola che hanno lavorato a lungo insieme a lui.

     

     

    Presenti anche il sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini e, ovviamente, Simona Masini, direttrice di Villa San Martino, accompagnata da alcuni ospiti che hanno passeggiato fino alla targa e assistito alla scopertura.

     

    La passeggiata “Giacomo Tachis" unisce quindi la sua casa familiare al luogo dove è stato assistito nell'ultimo periodo della sua vita: Villa San Martino appunto. E si affaccia su quella campagna che lui ha fatto conoscere a tutto il mondo.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...