spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Si addormenta alla guida e va a sbattere contro un’auto parcheggiata

    E' accaduto a Chiesanuova: nella carambola strappato un contatore del gas. Intervento dei vigili del fuoco

    CHIESANUOVA (SAN CASCIANO) – Incidente nel pomeriggio di oggi, mercoledì 21 marzo, nella frazione di Chiesanuova, all’altezza del civico 20 di via Volterrana al confine con il comune di Scandicci.

     

    Un'auto con a bordo marito e moglie, residenti a Firenze, stava transitando in direzione del Galluzzo quando improvvisamente l’uomo, come ha successivamente dichiarato, si è addormentato.

     

    Sono bastati così pochi secondi per perdere il controllo, andando violentemente a sbattere contro un’auto auto parcheggiata, senza nessuno a bordo, spingendola con violenza contro il muro.

     

    Nell’urto ha strappato il contatore del gas. Immediatamente gli abitanti, avendo sentito il boato, si sono precipitati in strada cercando di portare soccorso alla donna che era accanto al guidatore, hanno chiamato il 118 e anche i vigili del fuoco in quanto dal tubo del contatore fuoriusciva il gas.

     

    Sul posto è stata inviata la Misericordia di San Casciano con medico e volontari, i quali si sono presi subito cura della donna che accusava forti dolori.

     

    Nel frattempo sono intervenuti anche i vigili del fuoco, oltre ai tecnici per mettere in sicurezza la zona e bloccare la fuoriuscita del gas.

     

    Si sono vissuti momenti di preoccupazione fino a quando è stato finalmente chiuso. La signora è stata portata al pronto soccorso. Sul luogo dell’incidente anche una pattuglia della polizia locale di San Casciano.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...