spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 4 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    In viale Europa. Si sono introdotti mentre la famiglia era a tavola: l’allarme e la fuga rocambolesca

    SAN CASCIANO – E' stato solo grazie ad una giovane ragazza e a suo padre che quattro ladri sono stati costretti a scappare, dopo essere entrati in un appartamento nei pressi della Coop in viale Europa, riuscendo nonostante tutto a rubare alcuni oggetti in oro. E’ avvenuto alle 19 di sabato 1 novembre.

     

    I fatti: una famiglia, il cui appartamento è posto su due piani, era riunita in cucina per preparare la cena. Una sera come tante altre in cui la serenità si è interrotta quando la vicina di casa è andata a bussare alla porta dicendo loro che qualcuno si era introdotto nell’appartamento dalla terrazza.

     

    Ma facciamo un passo indietro: la giovane, uscita fuori di casa insieme al padre, si è accorta che una persona vestita di scuro si stava introducendo nell’appartamento dei vicini dopo avere aperto una porta finestra.

     

    Così ha avvisato il padre e si è precipitata ad avvisare i vicini dall’ingresso posteriore: "Io sono rimasto in strada – racconta il padre, che nel frattempo aveva notato una persona sconosciuta che stava passeggiando nei pressi dell’abitazione, in realtà era il "palo" che teneva d’occhio che non arrivasse nessuno – Improvvisamente da dietro una macchina è sbucata un’altra persona ed entrambi si sono diretti verso un’auto parcheggiata gridando in una lingua incomprensibile".

     

    "Si erano accorti di essere stati notati – dice ancora – mentre dalla rampa del garage altre due persone si sono precipitate nell’auto, che a forte velocità ha preso il viale Pertini in direzione di Firenze".

     

    La famiglia, appena avvisata dalla vicina, si è precipitata al piano superiore, ma ha trovato la porta che immette nella sala chiusa a chiave.

     

    Così, mentre cercavano di aprire, i ladri hanno lasciato l’appartamento gettandosi dalla terrazza, ricadendo su un furgone parcheggiato sottostante. Furgone che tra l’altro ha subito un danno alla carrozzeria per il peso del corpo precipitato sopra.

     

    Da quel momento sono stati chiamati i carabinieri che, arrivati sul posto, hanno verbalizzato quanto avvenuto raccogliendo la denuncia del furto subito.

     

    I ladri visti scappare erano in quattro, anche se non si esclude che alla guida dell’auto potrebbe esserci stato un quinto uomo.

     

    La segnalazione della giovane ragazza ha impedito però che la “banda” potesse mettere a segno altri furti, com’era già successo alcune settimane fa  in piena notte a San Pancrazio e al Calzaiolo. Solo che stavolta hanno agito appena è calato il sole e con le persone all’interno dell’appartamento. 

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...