spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Una nostra lettrice saluta con affetto un ragazzo che ha lasciato un segno molto profondo

    SAN CASCIANO – L'addio a Francesco Pierini, conosciuto da tutti come Francescone, che a soli 43 anni ci ha lasciati (clicca qui per leggere l'articolo), ha commosso tantissimi sancascianesi. A questo proposito riceviamo e pubblichiamo alcune righe scritte da una nostra lettrice.

     

    Cara redazione, ho sempre trovato un po' falso il necrologio rivolto direttamente al defunto, quasi per fare leggere agli altri ciò che non siamo riusciti a dire in vita alla persona morta.

     

    Allora mi sento ridicola a parlare a Francesco ora che non c'è più, tanto più che aveva aspettato tanto una mia visita, che non ho mai fatto.

     

    Cari Emilia e Terzo, mi rivolgo a voi, come se foste lui, per dirvi che la messa di ieri (lunedì 18 novembre, n.d.r.) sarebbe piaciuta tantissimo a Francesco.

     

    I suoi amici hanno letto e hanno cantato e sono venuti tanti preti ai quali voleva bene. C'era perfino il sindaco con la fascia tricolore.

     

    La chiesa traboccava di affetto per lui e per voi. Francesco caro, nel paradiso dove ti pensiamo felice prega per noi.

     

    Mary

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...