spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 16 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Martedì 4 luglio 19 anni di attività per il Gruppo Toscano Innovatori Tecno Film di Libero Ingegno

    Il ritrovo è nella Sala Barbetti del Circolo Everest di San Casciano, dove il Gruppo riceverà amici, membri attivi e collaboratori

    SAN CASCIANO – Il Gruppo Toscano Innovatori Tecno Film di Libero Ingegno, che iniziò il suo percorso il 2 luglio del 2004 a Cardoso di Stazzema, per volontà di Gianluca Lombardi e Simone Marcucci, si appresta domani, martedì 4 luglio, a festeggiare i 19 anni di attività.

    Il ritrovo è nella Sala Barbetti del Circolo Everest di San Casciano, dove il Gruppo riceverà amici, membri attivi e collaboratori.

    Il Consiglio eletto lo scorso 10 maggio, si compone da: Gianluca Lombardi (presidente), Simone Marcucci (coordinatore), Grazia Lenti (segretario), Arabella Francioni (responsabile attività sociali), Giovanni Maiorano (addetto alle locandine e cover).

    Il Gruppo ha un Museo di tutti i suoi lavori presso la Pro Loco, ha un giornalino cartaceo trimestrale (“La Ripresa”, si trova anche su Facebook) e una serie di cartelloni delle foto che vengono esposte durante momenti di condivisione sociale.

    La sede del Gruppo si trova a San Casciano, in via della Volta 4.

    Il consiglio ringrazia “tutti coloro che hanno permesso di arrivare a questo importante traguardo”.
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...