spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 25 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Medico del 118 di San Casciano salva bimba da soffocamento nei giardini del Piazzone

    Intervento salva vita del dottor Akram Hussein: una piccola di pochi mesi aveva ingoiato una foglia

    SAN CASCIANO – Spavento ai giardini pubblici di piazza della Repubblica intorno alle 18.30 di venerdì 1 luglio.

     

    Una mamma si è accorta che la sua bambina di pochi mesi si era portato alla bocca un oggetto estraneo. Sono stati momenti di vero panico quando la bambina dava segni di respirare male.

     

    Immediatamente è partita la richiesta al 118 che ha inviato ai giardini pubblici un’ambulanza della Misericordia di San Casciano, con medico e volontari soccorritori.

     

    Quando questi sono arrivati, hanno preso la bambina mettendola in ambulanza e il medico Akram Hussein è riuscito ad estrarre dalle vie respiratorie della piccolina una foglia.

     

    Provvidenziale la tempestività dell’intervento, la bambina all’arrivo dell’equipaggio iniziava a essere  cianotica.

     

    Dopo essere stata trattenuta per un po’ sull’ambulanza, con gioia è stata riconsegnata alla madre, senza bisogno di essere ricoverata in ospedale, l’”operazione” era perfettamente riuscita, tanto che la bambina non ha nemmeno pianto. Rimarrà un brutto ricordo che la mamma le potrà raccontare in futuro.  

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...