spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 3 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Mercatale, incendio nel bosco poco dopo il campo sportivo: probabile innesco doloso

    Spento grazie all'intervento di tre mezzi de La Racchetta San Casciano: le parole della persona che per prima si è trovata davanti le fiamme

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – Erano da poco passate le 18 di oggi, venerdì 4 febbraio, quando alla sezione della Protezione Antincendi Boschivi de La Racchetta” di San Casciano è arrivata la segnalazione di un incendio che si era sviluppato all’inizio del bosco in via Santa Lucia, poco dopo il campo sportivo di Mercatale.

    A dare l’allarme un uomo che stava tornando a casa.

    “Ho visto delle fiamme nel bosco, così mi sono fermato – ha raccontato – e ho cercato di spegnere le fiamme usando dei rami di scopa”.

    “Pensavo di farcela – ha aggiunto – ma quando mi sono reso conto che le fiamme aumentavano e avanzavano all’interno, ho subito chiamato La Racchetta”.

    Nel frattempo sono arrivate altre due persone (gli autori dei due video che trovate qua sotto) che lo hanno aiutato, tanto che pensavano di aver avuto la meglio sulle fiamme. Ma in realtà il fuoco non era estinto.

    Solo al momento dell’arrivo dei volontari antincendio i due, padre e figlio, sono andati via rassicurati che la situazione a quel punto era gestita da persone qualificate e attrezzate.

    Nel frattempo anche una signora in tuta da ginnastica si è fermata, assicurandosi con le persone presenti che l’incendio fosse sotto controllo.

    Per fortuna i volontari della Racchetta sono arrivati velocemente in via Santa Lucia con tre mezzi fuoristrada.

    Tanto che in breve sono riusciti ad avere la meglio sul fuoco. 

    Presenti anche i carabinieri della Stazione di San Casciano: saranno loro a dover far luce su un incendio che ha tutte le caratteristiche dell’innesco doloso.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...