spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Una telecamera e un fontanello per San Pancrazio: in partenza due petizioni

    A portarle avanti sarà la lista San Casciano Civica: sabato 22 febbraio nella frazione con il camper

    SAN PANCRAZIO (SAN CASCIANO) – Il gruppo consiliare di opposizione San Casciano Civica "nei prossimi mesi – annuncia il capogruppo Luigi Venzi – sarà portavoce di alcune richieste avanzate da cittadini delle frazioni e del capoluogo".

     

    "Alcune delle quali – viene precisato – già presentate in passato da gruppi di cittadini, ma che purtroppo, non hanno mai ricevuto risposta da parte dell’amministrazione comunale. Sosterremo e aiuteremo così i cittadini ad effettuare alcune petizioni, cioè delle formali domande rivolte al consiglio comunale o al sindaco, disciplinate dall’Art. 38 dello Statuto del Comune di San Casciano, attraverso le quali saranno raccolte firme di cittadini, per un minimo di 70, al fine di esporre comuni necessità su questioni di interesse della comunità".

     

    "Partiremo da San Pancrazio, sabato 22 febbraio – annuncia Venzi – Saremo presenti per tutto il giorno (dalle 9 alle 19) con il nostro camper all’interno del parcheggio principale e raccoglieremo le firme necessarie per dar vita a due petizioni che riguardano proprio la frazione".

     

     

    "La prima petizione – viene spiegato – è relativa all’installazione di un fontanello pubblico. Tale richiesta, avanzata già da tempo dai cittadini della frazione al capoluogo, non ha trovato ad oggi alcun seguito".

     

    "L’uso dei fontanelli – ricorda Venzi – oltre a dare la possibilità di un reale e tangibile risparmio economico per le famiglie che ne usufruiscono, contribuisce sensibilmente alla riduzione dei rifiuti, basti pensare che per produrre 25 bottiglie di plastica da un litro e mezzo, occorrono 2 kg di petrolio e 17 litri di acqua. Se questi dati si moltiplicano per le migliaia di bottiglie consumate ogni anno ci rendiamo conto del risparmio ambientale, insomma meno consumo di risorse e meno rifiuti, meno costi per la collettività e soprattutto per le famiglie".

     

    "In più – si rimarca – il fontanello offre una possibilità di incontro tra le persone, con momenti di condivisione e di socializzazione tra gli utilizzatori".

     

    La seconda petizione "riguarda la sicurezza – proseguono da San Casciano Civica – Saranno raccolte firme per chiedere di installare una videocamera di sorveglianza nel parcheggio principale dove purtroppo frequenti sono stati nel corso degli anni i furti".

     

    "Resta inspiegabile – si evidenzia – il fatto che all’interno del parcheggio principale, vi è un cartello, ormai scolorito, che indica la presenza di una telecamera di videosorveglianza installata e che le immagini vengono registrate presso il Comando di polizia municipale del capoluogo. Peccato che la telecamera non sia mai stata installata! E ci piacerebbe sapere perché!".

     

    "Ricordiamo – rimarca ancora Venzi – che, grazie a due nuovi bandi della Regione Toscana, in accordo con le Università, sono stati stanziati 1 milione e 350mila euro messi a disposizione proprio per la sicurezza urbana. La sicurezza è un tema molto sentito dai cittadini, e considerando che a Firenze e provincia negli ultimi tempi si è registrato un aumento del 25% dei furti, in questo ambito, sono ancora tante le cose da fare. Il protocollo d’intesa effettuato tra la Prefettura di Firenze e i sindaci dei Comuni, il cosiddetto progetto “controllo del vicinato”, è stato firmato nel 2018 ed è stato applicato solo parzialmente nel nostro territorio, e anche San Pancrazio ne è sprovvisto".

     

    "Insomma – conclude – nel nostro comune c’è ancora tanto da fare, ma siamo sicuri che attraverso le richieste avanzate direttamente dai cittadini, l’amministrazione comunale avrà l’occasione di soddisfare le più importanti necessità. Le petizioni saranno effettuate anche online nelle modalità che illustreremo nei prossimi giorni nella nostra pagina Facebook".

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...