spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La contrada con l’appuntamento autunnale: un menu a dir poco… clamoroso!

    MONTEFIRIDOLFI (SAN CASCIANO) – Domenica 27 ottobre presso il circolino di Montefiridolfi non perdete assolutamente “Col Leone nella Zucca: aspettando Halloween”.

     

    Torna infatti l’attesissimo pranzo d’autunno della contrada del Leone. L'appuntamento è fissato per domenica 27 ottobre dalle 13 al circolino montigiano, in quell'aria di pranzo in famiglia che qui si respira a pieni polmoni.

     

    Antipasti di stagione preparati dalle sapienti mani delle cuoche del Leone e, udite udite,  pappardelle sulla lepre e grigliata mista. La festa però non finisce qui! Nella fossa dei Leoni ci saranno giochi per grandi e piccini, curiosi dolcetti-scherzetto, ma soprattutto un’ambientazione e dei personaggi davvero… inquietanti.

     

    Ecco a voi il menu completo. Antipasto: zucca fritta con salsa di funghi, polenta fritta con salsa di fegatini, zuppetta di fagioli e cavolo nero, prosciutto crudo e fettunta. Primo: Pappardelle alla lepre, Risotto Cacio e Pere. Secondo: Carne mista alla brace (pollo, rosticciana, salsicce e fegatelli). Contorno: Insalata mista, Fagioli bianchi. Dolci fatti in casa.

     

    Il costo? 15 euro con la prevendita, 18 euro senza prevendita. Per informazioni contattare Andrea, 3391113786, maxy16tek@gmail.com.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...