spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Due giorni di grande festa per la contrada: con un fine benefico e nobile

     

     

     

     

     

     

     

     

    SAN CASCIANO – La terza "Sagra del Gall"o ha ottenuto un grande successo nei giorni di sabato 6 e domenica 7 luglio, trascorsi con allegria nella piazzetta del Bardella.

     

    Ancora una volta la storica “piazzetta” è tornata a vivere grazie alla contrada del Gallo e di tutti i volontari che si sono adoperati al successo. Una grande famiglia che è riuscita a mettere a tavola tra musica, giochi, esibizioni (parkour, skate, bmx) e buon vino “Gallo Nero” tantissime persone con un menù da favola.

     

    Non solo, come tutte le altre contrade sancascianesi, anche quella del Gallo è riuscita ad aiutare l’associazione Dynamo Camp Onlus, un camp di terapia ricreativa appositamente strutturato per ospitare gratuitamente per periodi di vacanza i bambini e i ragazzi malati, in terapia o nel periodo di post ospedalizzazione.

     

    Un piccolo gazebo ha ospitato i “vecchi” e futuri volontar i quali hanno illustrato, grazie anche a un video, l’iniziativa per dare un sostegno al Camp, una struttura nel cuore della Toscana in località Limestre, in provincia di Pistoia. Per chi vuole apprendere ulteriori notizie può andare sul sito www.dynamocamp.org.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...