spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    San Casciano, il sondaggio per identificare le donne che daranno nome agli spazi pubblici delle frazioni

    Partito il sondaggio. Le preferenze potranno essere espresse su schede cartacee nei circoli del paesi, e online: il Comune ha attivato un'apposita pagina sul sito web

    SAN CASCIANO – Prende avvio il percorso partecipativo per l’individuazione di nomi di donne che hanno impresso un segno indelebile nel corso della storia cui intitolare spazi pubblici di 12 diverse località del comune di San Casciano.

    Il progetto di toponomastica femminile “Via libera alle donne nelle fraziono”, promosso dalla giunta comunale e curato da Paola Malacarne, presidente della Commissione Pari Opportunità di San Casciano, chiama i cittadini, residenti nelle frazioni, a votare ed esprimere le proprie preferenze.

    Attingendo alla rosa di nomi che mette in campo 33 donne, tra letterate, scienziate, sportive, giornaliste, impegnate in politica, nel mondo dell’educazione e nella vita civile, selezionate dalla Commissione che ha studiato e approfondito i percorsi biografici di ciascuna in collaborazione con gli stessi abitanti.

    “Il sondaggio attivato dal Comune – fa sapere il sindaco Roberto Ciappi –  è disponibile in due modalità, on line e cartaceo attraverso le schede di votazione che i cittadini troveranno nei punti di raccolta individuati, Circoli e centri di aggregazione, che collaborano alla realizzazione del progetto”.

    “Sul sito web del Comune – ricorda – (https://www.sancascianovp.net/eventi-notizie/via-libera-alle-donne-nelle-frazioni) è stata aperta una pagina dedicata i cui contenuti illustrano nomi e biografie dei personaggi. Per prendere parte alle votazioni digitali il link è il seguente: https://forms.gle/Z4sEkpwwJqeZ7B2A7.  Si possono esprimere al massimo 3 preferenze”.

    In alternativa in ogni frazione si potrà votare in un intervallo di tempo di due settimane compilando le apposite schede cartacee disponibili nelle postazioni dei Circoli oppure contattare il numero 0558256235.

    Il sondaggio si è aperto a Sant’Andrea in Percussina e Spedaletto e andrà avanti fino al 14 novembre.

    La consultazione pubblica proseguirà successivamente in tutte le frazioni, a Montefiridolfi (15-28 novembre 2021), Santa Cristina in Salivolpe e San Pancrazio (29 novembre-12 dicembre 2021), Calzaiolo e Bargino (13-26 dicembre 2021), Chiesanuova (27 dicembre 2021-9 gennaio 2022), Talente e Cerbaia (10-23 gennaio 2022), La Romola (24 gennaio-6 febbraio 2022), Mercatale (7-20 febbraio 2022).

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...