spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    San Casciano: installati al Gentilino e a Montefiridolfi i nuovi defibrillatori del progetto “Cuori in Comune”

    Complessivamente sono 11 i defibrillatori installati nel territorio nell'ambito del progetto in tutto il territorio comunale sancascianese

    SAN CASCIANO – Due nuovi apparecchi salvavita arricchiscono la rete dei defibrillatori installati nelle frazioni del territorio di San Casciano, grazie al progetto “Cuori in Comune”, nato dalla collaborazione tra il Comune, la Festa del Volontariato Sancascianese e l’Arciconfraternita della Misericordia di San Casciano e la Misericordia di Mercatale.

    I dispositivi Dae sono stati installati nell’area del Gentilino, nel capoluogo, e a Montefiridolfi, in piazza. In quest’ultimo caso all’acquisto del defibrillatore ha contribuito la Misericordia di Mercatale.

    La presentazione dell’iniziativa si è rivolta alle famiglie residenti che, in caso di emergenza, potranno utilizzare gli apparecchi, posizionati all’interno di teche dotate di allarme, seguendo le istruzioni necessarie, esposte e descritte nei cartelli sottostanti.

    Il progetto di comunità “Cuori in Comune” è una rete salvavita, costituita al momento da 11 defibrillatori installati nel capoluogo e in varie frazioni del territorio, che preserva e tutela la vita stessa di un’intera comunità.

    L’iniziativa ha messo insieme energie e obiettivi per potenziare la sicurezza e la salute dei cittadini e si è realizzata con la dotazione di un nutrito numero di apparecchi Dae (acronimo che indica Defibrillatore Automatico Esterno) in alcuni degli spazi pubblici di grande passaggio e frequentazione di diverse località del territorio comunale.

    Oltre che dal sindaco e da alcuni consiglieri comunali, l’iniziativa è stata presenziata dai volontari della Misericordia di San Casciano e dai volontari della Misericordia Mercatale, che hanno sottolineato l’importanza di frequentare uno specifico corso di formazione finalizzato ad abilitare all’utilizzo del Dae, importante strumento di prevenzione che riduce i tempi di intervento.

    I dispositivi si trovano nello specifico in via Ilaria Alpi al Gentilino, dove peraltro nel 2017 venne inaugurato il primo defibrillatore del territorio comunale, e in piazza Montefiridolfi a Montefiridolfi.

    Per istruire sull’utilizzo dei defibrillatori le Misericordie di San Casciano e di Mercatale organizzano periodicamente cicli di corsi Blsd aperti a tutti abilitanti all’uso del Dae.

    Per avere maggiori informazioni sulle attività dei corsi occorre contattare la Misericordia di San Casciano e di Mercatale.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...