spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La squadra di coach Mazzola ha estromesso in semifinale Soverato grazie alla vittoria per 3-1 in gara 3

    SAN CASCIANO – Sarà la Saugella Team Monza l’avversaria de Il Bisonte San Casciano nella finale dei play off di serie A2.

     

    La squadra di coach Mazzola ha estromesso in semifinale Soverato grazie alla vittoria per 3-1 nella decisiva gara tre, giocata al PalaValentia di Vibo Valentia, rendendosi quindi protagonista di una serie in cui sono arrivate solo vittorie in trasferta.

     

    Il Bisonte si troverà quindi di fronte, nella serie che vale la serie A1, la squadra che ha concluso la regular season al quarto posto, con nove punti in meno rispetto alle azzurrine: i due precedenti raccontano di una vittoria per parte, 3-0 per Il Bisonte al PalaMontopolo all’andata, con una Monza che però era priva della sua stella Viganò e che vide interrompersi la sua striscia di 45 vittorie consecutive, e 3-1 per la Saugella al ritorno al PalaIper, una sconfitta che di fatto annullò le speranze di promozione diretta della squadra di Francesca Vannini.

     

    Si tratterà quindi di una finale equilibrata e difficilissima, in cui Il Bisonte avrà il vantaggio di poter giocare l’eventuale bella in casa: gara uno è in programma giovedì 8 maggio alle 20.30 al PalaParenti di Santa Croce, gara due domenica 11 maggio alle 18 al PalaIper di Monza, e l’eventuale gara tre mercoledì 14 maggio alle 20.30 di nuovo a Santa Croce.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...